La disoccupazione nelle Marche scesa del 2,5% secondo Ceriscioli

ANCONA – Soddisfazione del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli per i dati Istat sul lavoro del 2018 (media annuale). “Un risultato importante che certifica un 2018 in ripresa per quello che è per noi il settore di priorità assoluta: il mercato del lavoro. Siamo primi per un importante indicatore – spiega il governatore -. Rispetto al 2017 la Regione Marche è prima per miglioramento del tasso di disoccupazione, sceso di 2,5 punti a fronte di un media nazionale di 0,6 punti. Conquistiamo così tre posizioni nella classifica delle regioni italiane. Questo è un segno tangibile di ripresa del sistema produttivo ed è un risultato frutto dell’impegno di tutti: delle imprese, dei sindacati, della Regione che, con i suoi bandi, ha favorito gli inserimenti lavorativi e lo sviluppo delle aziende. Dobbiamo continuare così”. Per il tasso di disoccupazione, le Marche con 8,1 nel 2018 (10,6 nel 2017) si confermano meglio di Piemonte (8,2), Liguria (9,9), Umbria (9,2) e Lazio (11,1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *