Fulvio Cicconi scomparso nel nulla

FERMO – Fulvio Cicconi, 34 anni, è scomparso da casa lo scorso 30 ottobre e da quel giorno non si hanno più notizie. A nulla hanno portato fino a ieri le ricerche messe in campo dalle forze dell’ordine che hanno setacciato tutto il territorio e interi tratti di costa.

Nove giorni fa Fulvio aveva comunicato alla famiglia che sarebbe andato a vedere la partita di calcio della Juventus ma da quel momento di lui si è persa ogni traccia. Da quel pomeriggio di sabato 29 ottobre del 34enne residente a Fermo non si sa più nulla. Ieri la polizia, dopo il parere favorevole della famiglia che ha deciso di lanciare un appello, ha diffuso la foto e la descrizione del giovane.

Al Di corporatura media, alto circa 1,77, peso di circa 80 kg, occhi castani, taglia 50, con barba folta di colore castano, dello stesso colore dei capelli folti e mediamente lunghi. Potrebbe indossare un paio di occhiali da sola Ray-Ban poiché li usa abitualmente. Al momento dell’allontanamento vestiva pantaloni di una tuta sportiva blu e un giubbino leggero dello stesso colore, scarpe sportive Nike di colore celeste acceso.
La sua auto, una Fiat Panda, è stata ritrovata sul lungomare sud di Porto San Giorgio, all’altezza dello chalet Storione. L’allarme è stato lanciato dai familiari sabato notte, quando si sono accorti che non era rientrato a casa. E così la prefettura ha fatto scattare le ricerche mobilitando le forze dell’ordine con il piano persone scomparse.
A seguito della denuncia sporta presso il Commissariato di Fermo si sono attivate le procedure operative previste dal Piano ricerca persone scomparse, sotto il coordinamento generale della Prefettura, previste nei casi di allontanamento.

Il Commissariato di Fermo ha attivato sin da subito una serie di attività per cercare di ritrovare il giovane supportate, parallelamente, dalle operazioni di ricerca effettuate in mare dall’Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera, di stanza a Porto San Giorgio, a cui si è aggiunto l’apporto del Gruppo comunale di protezione civile di Fermo, che ha perlustrato il mare lungo il litorale fino a Pedaso. Dal primo giorno le Forze dell’Ordine stanno contribuendo alle ricerche a cui si sono aggiunti i Corpi di Polizia Municipale di Fermo e Porto San Giorgio.
Durante la scorsa settimana, inoltre, si sono tenute in Prefettura riunioni ristrette e sedute di coordinamento generale con tutte le Forze di Polizia, Guardia Costiera, Vigili del Fuoco e le amministrazioni comunali di Fermo e Porto San Giorgio.

I familiari fino a ieri avevano espressamente chiesto di non rendere la notizia di dominio pubblico per motivi di privacy, legati al timore di un impatto negativo sullo stato emotivo di Fulvio.
In relazione al cambio di decisione della famiglia, legato al passare dci giorni, la Prefettura ha diffuso tutti i dati del giovane nel tentativo che possano essere utili alle ricerche. Chiunque veda Fulvio Cicconi o abbia notizie di lui o pensi di poter dare un contributo alla ricerca in corso dovrà rivolgersi al Commissariato di Fermo o telefonare al 113.

Fonte: CorriereAdriatico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *