Uso doping, iniziato processo a Magnini

PESARO – Ha preso il via, presso la Seconda Sezione del Tribunale nazionale antidoping di Nado Italia presieduta da Luigi Fumagalli, il processo d’appello che vede l’ex nuotatore azzurro Filippo Magnini ricorrere contro i 4 anni di squalifica inflitti dalla Prima Sezione del Tna per uso o tentato uso di doping. La Procura antidoping di Nado Italia aveva chiesto la condanna di 8 anni di stop con l’aggiunta dell’accusa di somministrazione o tentata somministrazione di sostanze vietate e favoreggiamento, accuse poi decadute nella sentenza di primo grado. Magnini si è sempre detto innocente accusando la procura di “accanimento” nei suoi confronti. Oggi il secondo tempo della partita che a seguire vedrà svolgersi l’appello dell’altro nuotatore azzurro Michele Santucci, anche lui condannato a 4 anni di stop con le stesse accuse di Magnini.
I due sono finiti a processo per la frequentazione col nutrizionista Guido Porcellini, a sua volta inibito per 30 anni dal Tna nell’ambito dell’inchiesta di Pesaro.

foto: swimbiz.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *