Readiness, un progetto per il monitoraggio sismico degli edifici pubblici in modo innovativo

ANCONA – Da domani 15 maggio e fino al 18 maggio 2019 si terranno nelle Marche una serie di eventi organizzati nell’ambito del progetto READINESS “Resilience Enhancement of Adriatic basin from fire and sismic hazards“ cofinanziato, nell’ambito del programma Interreg Italia – Croazia, dal fondo europeo di sviluppo regionale. Il progetto mira a migliorare il monitoraggio sismico sugli edifici pubblici strategici testando metodologie innovative in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la formazione per i volontari di protezione civile nell’ambito del rischio sismico, lotta agli incendi boschivi, resilienza e capacità di risposta alle situazioni emergenziali da parte della popolazione dei territori marchigiani. Il progetto di cooperazione territoriale europea ha la durata di 18 mesi e prevede per la Regione Marche-Servizio Protezione Civile una collaborazione con la Regioni Molise, Lead partner del progetto, la Regione Friuli Venezia Giulia, EURelations GEIE e le Contee croate di Spalato e Zadar e la Regione di Dubrovnik.
Il 15 e il 17 maggio ad Ancona i partner croati e italiani parteciperanno al III Project Meeting e Steering Committee e avranno luogo alcune visite tematiche nell’ambito dei progetti pilota che verranno illustrati domani in mattinata alla stampa (Ancona, Hotel Seeport ore 11). Il 16 maggio 2019 a Palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno si svolgerà il seminario “Resilienza territoriale: azioni di rafforzamento delle capacità”, organizzato dal Servizio Protezione Civile della Regione Marche in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e il Comune di Ascoli Piceno. Durante l’evento verranno presentate le attività dei progetti pilota realizzati nel contesto del monitoraggio sismico degli edifici pubblici strategici, della formazione ai volontari di protezione civile e della lotta attiva agli incendi boschivi. Il 18 maggio a Jesi le attività progettuali, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), verranno presentate nell’ottava giornata “Prevenzione e Sicurezza”. La manifestazione è organizzata dai volontari di protezione civile della Provincia di Ancona, in particolare dal Gruppo di Castelplanio nell’ambito del progetto Scuole Sicure. Gli studenti potranno vedere in tempo reale il funzionamento di una stazione sismometrica presso gli stand Readiness-INGV e la visualizzazione delle tracce monitor registrate dalla rete sismica nazionale.

foto: etvmarche.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *