Luca Traini in attesa di sentenza ad Ancona, l’avvocato Giulianelli chiede la rinnovazione della perizia psichiatrica

ANCONA – Luca Traini è in aula ad Ancona per il processo davanti alla Corte d’assise d’appello presieduta da Giovanni Treré. L’imputato 30enne di Tolentino (MC) è stato condannato a dodici anni di carcere per il raid xenofobo contro migranti a Macerata del 3 febbraio 2018 in cui ferì sei persone.
Prima dell’udienza il suo difensore, Giancarlo Giulianelli, ha chiesto la rinnovazione della perizia psichiatrica, ha ribadito tesi e istanze difensive: esclusione del reato di strage e dell’aggravante di odio razziale, attenuanti generiche. Sentenza attesa in giornata.

foto: Ilrestodelcarlino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *