Giorno della Memoria, Urbino ricorda attraverso la letteratura

URBINO – La città di Urbino celebra il “Giorno della Memoria” con un’iniziativa realizzata grazie alla collaborazione fra l’Istituto di Istruzione Superiore “Raffaello” e l’amministrazione comunale.  L’appuntamento è fissato per venerdì 27 gennaio alle ore 11:30 nella Sala del Maniscalco (Ridotto del Teatro – Rampa di Francesco di Giorgio), dove alcuni studenti proporranno una riflessione sulla Shoah tramite la lettura di brani di alcuni scrittori e la presentazione di elaborati scritti dagli studenti. Il tutto accompagnato da varie musiche.

Il 27 gennaio 1945 i soldati dell’Armata Rossa abbattevano i cancelli di Auschwitz e liberavano i prigionieri sopravvissuti allo sterminio del campo nazista. Con una legge del 20 luglio 2000 la Repubblica italiana ha istituito il Giorno della Memoria e nel primo articolo riconosce il 27 gennaio come data simbolica per “ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

SHOAH_PROPOSTA1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *