Chiusi un centro massaggi e un laboratorio calzature a Civitanova, i lavoratori erano pagati in nero

CIVITANOVA MARCHE (MC) – I carabinieri del Nucleo tutela del Lavoro di Macerata hanno identificato tre lavoratori cinesi assunti in nero a Civitanova Marche, e sospeso due attività commerciali, un centro massaggi e un laboratorio calzaturiero.

Tre datori di lavoro sono stati denunciati. Complessivamente sono state emesse ammende per un totale di 20.500 euro e riscontrate violazioni per sanzioni amministrative pari a 8.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *