La rinascita dei sentieri dei Sibillini per la promozione del territorio

ANCONA – Far rinascere i territori colpiti dal terremoto, in particolare la zona del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, partendo dalla riscoperta e dalla sistemazione dei sentieri con l’aiuto di volontari. E’ una delle iniziative del progetto “I sentieri della rinascita” promosso da Legambiente. Il progetto prevede quattro campi di volontariato – tre già svolti a Montemonaco (Ascoli Piceno) e Fiastra (Macerata), l’ultimo si terrà dal 30 ottobre al 6 novembre) – per eseguire piccole manutenzioni lungo i sentieri ma anche un educational tour (23 novembre) che punti i riflettori sul territorio, per rilanciarlo in chiave turistica e arginare lo spopolamento. “I primi Campi”, ha spiegato una volontaria, “hanno attirato persone di ogni età e professione da tutta Italia”. A conclusione verrà organizzato un incontro pubblico sui temi del volontariato, dei rischi naturali e della tutela della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *