LaPilla in Yurta, un nuovo progetto musicale dentro una tenda yurta nord asiatica

CASTEL TROSINO (AP) – Chi avrebbe mai pensato ad una yurta ad Aula Verde, frazione di Castel Trosino? Davide Cannella è uno dei “pazzi” creativi che assieme al presidente Roberto Paoletti dell’associazione Anni Verdi dell’Aula Verde, ha avuto l’idea di acquistare una yurta da una famiglia di Imperia e portarla tra le montagne Picene. “Purtroppo la yurta vecchia è crollata sotto la neve dell’anno scorso”, racconta Cannella, “L’abbiamo ricostruita attraverso un crowdfunding su Eppela”. La nuova yurta è stata completata a giugno 2017.
“LaPilla in Yurta – Performance in Natura” è la seconda rassegna musicale organizzata al suo interno, in collaborazione con LaPilla, associazione e casa discografica, l’associazione Anni Verdi e A.P.S. Vivo. “Nella prima chiamata Yuart c’erano autori solisti come Persian Pelican, Luca Orsini e Daniele Cannella. A Natale ha suonato pure da noi Dicofone, un’artista di musica elettronica che usa strumenti tradizionali”. Nomi importanti del panorama musicale Ascolano. Quest’anno invece saranno protagonisti delle performance artisti di livello nazionale: Folco Orselli, musicista milanese che ha vinto Musicultura 2008, Gnut, cantautore napoletano che sta diventando famoso, e Ciccio Zabini, cantautore salentino. La prima serata si è svolta ieri domenica 21 gennaio, le prossime saranno il 28 con Zabini e il 4 febbraio con Gnut.
26168904_734261690093003_3622047686089082958_n
La yurta può contenere fino a 60 persone e finora ha registrato sempre il tutto esaurito. Il pubblico ha la possibilità di portare gli strumenti che possiede e suonare con gli artisti. “Pubblichiamo su Facebook dei video con i cantautori che eseguono il pezzo che poi verrà fatto insieme la sera”.
Gli eventi iniziano alle 18 con un piccolo aperitivo e un bicchiere di vino. Per chi lo desidera, c’è la possibilità di mangiare in loco con un’apericena. L’ingresso all’evento è riservato ai soci Aps Vivo, con possibilità di tesseramento sul posto o con modulo online al costo di 2 euro (valida per tutte le attività fino a dicembre 2018). Il costo del concerto è di 10 euro e comprende un bicchiere di vino biologico e pane e olio. Per chi desidera fare un aperitivo più sostanzioso, è possibile acquistarlo al costo di 5 euro (piattino di prodotti locali e naturali e bicchiere di vino).
La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata ai numeri 340 2347412 (Davide) oppure 327 8589372 (Marta).

Donatella Rosetti

Nella foto in copertina: Folco Orselli dentro la yurta

26167159_734283346757504_2014328345535037589_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *