Telefonate minacciose contro i centri migranti, individuati i responsabili

MACERATA – Telefonate intimidatorie a sfondo razziale sono state fatte ad strutture ricettive dove sono alloggiati richiedenti asilo oppure che danno assistenza a migranti a Macerata. Le telefonate sono state fatte a più riprese nei giorni scorsi. Gli autori sono stati rintracciati dalla Digos di Macerata diretta dal vice questore aggiunto Maria Nicoletta Pascucci, e denunciati. Sono residenti fuori regione. Le loro abitazioni sono state perquisite da agenti di polizia delle rispettive zone di residenza.

Foto: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *