Ape Scottadito vola da Eataly e dimostra che il food truck non è moda ma qualità

Ape Scottadito, food truck di San Benedetto del Tronto, è approdata al secondo piano dell’Eatitaly di Roma ostiense (Piazzale 12 Ottobre 1492) e ci rimarranno almeno fino a dopo Pasqua. Qualche anno fa avevano già partecipato a qualche evento della sede della catena nel quartiere Lingotto di Torino. “Lo staff di Eataly ci conosceva, apprezza quello che facevamo e ci ha chiamato nel loro spazio di food truck a rotazione”, racconta Andrea Illuminati, uno dei soci fondatori della mitica Ape Piaggio dispensatrice di olive ascolane, pesce fritto e arrosticini assieme ad Enrico Cimaroli.

Spazio Ape Scottadito ad Eatitaly
Spazio Ape Scottadito ad Eatitaly

21617934_1497867540260174_1680875404616784373_n

L’inizio della loro esperienza risale al 2012 e hanno fatto conoscere il loro nome attraverso gli street food festival che adesso sono diventati comuni in tutta Italia. “Abbiamo partecipato al primo street food festival realizzato nel nostro Paese, alla Fabbrica del Vapore di Milano nel maggio del 2014, con altri 9 operatori”. Ormai sono dei veterani del settore, tanto che sono stati chiamati da Linea Verde assieme a Da Biagio di Dario Vagnarelli per mostrare come si preparano le olive ascolane nella loro puntata dedicata alle Marche (19 novembre 2017, compaiono a fine puntata).

Linea Verde
Linea Verde

I loro piatti sono dei grandi classici della tradizione popolare Picena e Nord-Abruzzese: olive fritte di carne, pesce e al tartufo, cremini, pesce (calamari) e alici fritte, fish&chips (calamari e patate), patatine fritte con forma ad “U”, arrosticini e formaggio fritto. I prodotti cotti sono avvolti in cartocci di carta per friggere o per alimenti ed infilzati con un pratici bastoncini di legno. “Il segreto di un buon fritto dipende dalla qualità dell’olio impiegato e da quante volte si cambia nel corso di una giornata“.
senza-titolo-30-di-40
senza-titolo-37-di-40
DSC_0973
“Veniamo dal mondo degli eventi. Per anni abbiamo organizzato in zona manifestazioni tematiche legate al cibo. Abbiamo poi pensato di replicare ciò che facevamo d’estate lungo la costa in maniera itinerante”, spiega Illuminati, “Nel primo periodo abbiamo battuto Marche e Abruzzo”. Nel 2016 hanno realizzato una seconda Ape e nel 2017 è stato partorito il terzo mezzo, una roulotte anni Settanta. Lavorano da marzo a fine ottobre e capita siano impegnati in eventi anche in altri periodi dell’anno meno canonici. Hanno preso parte anche alle principali iniziative di Slow Food al Salone del Gusto di Torino. Si avvalgono dell’aiuto di volontari che collaborano con loro. L’anno scorso sono stati presenti a più di 60 eventi. “La nostra professionalità consiste nel fornire lo stesso servizio di qualità dal primo all’ultimo cliente”. Ciò è confermato dai clienti che tornano a trovarli entusiasti dal loro modo di lavorare, “molti ci seguono nei vari festival”. Compaiono su tutte le guide di settore e su Gambero Rosso.

Donatella Rosetti

Ape Scottadito con chef Rubio
Ape Scottadito con chef Rubio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *