Senigallia, ritrovate anfora nel mare

SENIGALLIA (AN) – Davanti al porto di Senigallia è stata ritrovata a sette metri di profondità un’anfora risalente ad un arco cronologico compreso tra la fine del II sec. a.C. e la fine del I sec. d.C., fabbricata sul versante adriatico italiano e probabilmente adibita al trasporto di olio o vino. Il reperto archeologico è in ottimo stato di conservazione, anche se leggermente scheggiato nella parte superiore e con concrezioni marine diffuse. È stato recuperato dagli uomini della motovedetta V.5018 della Guardia di Finanza di Ancona nel corso di una crociera per fini di polizia economico-finanziaria. Il capobarca del peschereccio della marineria di Senigallia l’ha consegnata ai militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *