Ex consiglieri regionali condannati a due anni e due mesi di reclusione per peculato

ANCONA – Prime condanne ad Ancona per l’accusa di peculato in relazione alle cosiddette ‘spese facili’ in Consiglio regionale delle Marche tra il 2008 e il 2012. Il Tribunale ha ritenuto responsabili gli ex consiglieri Enzo Marangoni, Franco Capponi e Ottavio Brini, infliggendo loro condanne a due anni e due mesi di reclusione, pena sospesa, e contestuali sequestri per le somme contestate. Il processo per loro era slittato per la sospensione dei termini, stabilita per i residenti delle zone colpite dal sisma. La sentenza arriva dopo una lunga serie di assoluzioni e proscioglimenti riguardanti oltre 60 imputati, tra cui l’ex presidente della Giunta Gian Mario Spacca. La tesi della legittimità delle spese con doppia natura politica e istituzionale era stata però ‘incrinata’ a gennaio da un pronunciamento della Cassazione, che aveva rimandato indietro al gup di Ancona la posizione di 56 indagati per valutare un eventuale processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *