Desmond Lucky e Lucky Awelima non più accusati di omicidio ma rimangono in carcere

Il gip di Macerata Giovanni Maria Manzoni ha revocato la custodia in carcere, ma solo per le accuse di omicidio, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere, a carico di Lucky Awelima e Desmond Lucky arrestati inizialmente per concorso con Innocent Oseghale per l’omicidio di Pamela Mastropietro e lo smembramento del cadavere a Macerata. La decisione del gip innescata dalla richiesta della Procura di Macerata, dice all’ANSA il procuratore Giovanni Giorgio, è arrivata due giorni fa. I due restano in carcere per spaccio di eroina.

Foto: Fabio Falcioni, Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *