Affetto da HIV da 9 anni ha contagiato più di 200 vittime, la Polizia sulle loro tracce

ANCONA – ANCONA – Più di 200 donne infettate e l’ex convivente morta di Aids mesi fa sono le vittime dell’uomo positivo all’HIV che per undici anni ha continuato a fare sesso non protetto. Claudio Pinti, questo il suo nome, era un autotrasportatore di 36 anni, di Ancona, che viaggiava in tutta Italia per lavoro. L’uomo, che nega la malattia di cui è affetto da almeno 9 anni, è stato arrestato per lesioni dolose gravissime dalla Squadra Mobile in collaborazione con lo Sco della Polizia di Stato. La polizia lancerà un appello per individuare le potenziali vittime, contattate da lui anche attraverso chat e social network. È stato arrestato dopo le indagini iniziate a partire dalla denuncia della compagna defunta.
Chiunque fosse in possesso di notizie utili, è pregato di contattare con urgenza personale della Polizia di Stato – Squadra Mobile di Ancona, negli orari mattina o pomeriggio al numero 071-2288595.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *