Anziana uccisa, l’arrestato si avvale della facoltà di non rispondere

ANCONA – Si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip Antonella Marrone, Maurizio Marinangeli, il 57enne aiuto cuoco arrestato il 28 luglio con l’accusa di aver ucciso con 11 coltellate la vicina di casa Emma Grilli, 85 anni, il 6 luglio e di averle sottratto alcuni gioielli venduti poi a un Compro Oro per 400 euro. L’uomo, difeso dall’avv. Marco Pacchiarotti, ha scelto di rimanere in silenzio davanti al giudice. La difesa valuterà eventuali istanze al Riesame da proporre entro settembre. Marinangeli, affetto da ludopatia per il gioco compulsivo alle videoslot, secondo la difesa soffrirebbe anche di un forma depressiva e di un disturbo della personalità. Da anni l’uomo era stato in sostanza estromesso dalla gestione del pub, dove ancora lavorava con stipendio ‘centellinato’ e spese controllate, nel quale era in società con il fratello poi nominato suo tutore a causa della sua propensione alla dissipazione del patrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *