Foglia inquinato, scoperti metalli pesanti nel liquido dello sversamento di una ditta artigianale

MERCATALE DI SASSOCORVARO (PU) – Le analisi dell’Arpam hanno riscontrato presenza di sostanze pericolose come cromo, nichel, rame, piombo, zinco nel liquido biancastro confluito nel fosso di Ca’ Bargiano, affluente del fiume Foglia a Mercatale di Sassocorvaro. Lo sversamento era stato scoperto dai carabinieri forestali delle Stazioni di Macerata Feltria e Sassocorvaro, anche con l’ausilio di un velivolo del Reparto di Reparto operativo aeronavale della guardia di finanza: proveniva da una ditta artigianale. Un malfunzionamento dell’impianto di depurazione ha provocato la percolazione delle acque del processo di lavorazione e di residui presenti sul piazzale. Il legale rappresentante della società è stato denunciato per violazione di norme del Testo unico ambiente e di prescrizione dell’Autorizzazione integrata ambientale. Le analisi hanno riscontrato che l’inquinamento è rimasto circoscritto al fosso e non ha riguardato il tratto a valle del Foglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *