Monsano vince il premio per il clima e l’energia a Bruxelles, parteciperà alla conferenza internazionale sull’azione del clima

BRUXELLES – Un prestigioso riconoscimento è giunto, da Bruxelles, alle Marche: il paese di Monsano (AN) risulta vincitore della prima edizione del premio assegnato dal Patto dei sindaci per l’energia e il clima, nell’ambito della Settimana europea delle Regioni e delle città. Monsano si è aggiudicata la sezione dedicata alle realtà più piccole (con meno di diecimila abitanti), mentre i comuni di Sonderborg (Danimarca) e di Barcellona (Spagna) si sono aggiudicati quelle per le medie (fino a 250 mila abitanti) e grandi città (oltre 250 mila abitanti). Lo ha comunicato il commissario europeo per il clima ed energia, Miguel Arias Canete, ieri a conclusione della sessione plenaria del Covenant of Mayors Community. I vincitori saranno invitati alla Conferenza internazionale sull’azione per il clima che si terrà nel maggio 2019 a Heidelberg (Germania). Il Patto dei Sindaci riunisce i Comuni e le Regioni europee che, su base volontaria, si impegnano a migliorare l’efficienza energetica e incrementare l’uso di fonti rinnovabili nei loro territori.
“Un risultato prestigioso che inorgoglisce i vincitori e tutta la comunità marchigiana – commenta l’assessora alle Politiche comunitarie, Manuela Bora, da Bruxelles – Le Marche stanno ritagliandosi un ruolo da protagoniste nella lotta ai cambiamenti climatici. Sono oltre sessanta le nostre municipalità che aderiscono al Patto. Un segno della volontà di lavorare assieme per la riduzione dei gas serra. Il traguardo conseguito da Monsano non è il punto di arrivo di un percorso avviato, ma quello di ripartenza con nuovo entusiasmo, perché l’obiettivo da raggiungere è vedere tutti i Comuni marchigiani aderire alla convezione”.
Le buone pratiche messe in atto dai governi locali, afferma il sindaco di Senigallia e presidente dell’Anci Marche Maurizio Mangialardi, anche lui a Bruxelles, “rappresentano un contributo decisivo allo sviluppo e all’implementazione delle politiche energetiche e ambientali dell’Unione europea volte a contrastare i cambiamenti climatici in corso e le gravi conseguenze che, purtroppo, sempre più spesso, si abbattono sui nostri territori. Anche come Anci Marche, insieme alla Regione, ci stiamo impegnando per promuovere, tra i Comuni della nostra regione, l’adesione al Patto e sostenere politiche di protezione dell’ambiente e salvaguardia del paesaggio. In questo senso, il premio assegnato al Comune di Monsano è motivo di grande soddisfazione per tutti noi, ma, soprattutto, dimostra che anche il virtuosismo dei comuni più piccoli è essenziale a migliorare la salute del nostro pianeta”. L’assessora Bora, in qualità di Ambasciatrice del Patto, è intervenuta ai lavori della sessione dedicata alle politiche di coesione, evidenziando come le Marche abbiano “improntato fortemente la programmazione dei fondi comunitari e le risorse integrative ricevute a seguito del terremoto a sostegno di azioni di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, prevedendo criteri di premialità specifiche per le municipalità che hanno aderito o si impegnano ad aderire al Patto europeo dei sindaci”. Complessivamente sono a disposizione, per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici, oltre 68 milioni di euro, mentre per la mobilità sostenibile le risorse disponibili ammontano a più di 42 milioni di euro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *