Ceriscioli risponde alla protesta in Ancona: “Il pdl 145 contiene la privatizzazione”.

ANCONA – Il presidente della Regione Marche e assessore alla Sanità Luca Ceriscioli dopo i due presidi davanti alla Regione ha dichiarato che nessuno vuole aprire indiscriminatamente alla privatizzazione della sanità, “anzi con la pdl varata dalla Giunta restringiamo il campo di una legge nazionale che esiste dal 1992 sulle sperimentazioni gestionali pubblico-privato e ne rendiamo i percorsi più trasparenti. In base a quella legge oggi la Giunta può fare quello che vuole, con la legge regionale fisseremo dei paletti”. Il governatore ha respinto su tutta la linea l’immagine di una Regione Marche che “disinveste” sulla sanità per lasciare campo libero ai privati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *