Sisma a Muccia e danni alle Sae di Pieve Torina, il terremoto non è più un fenomeno anomalo

MUCCIA (MC) – Il terremoto è diventato un fenomeno abituale che non abbandona le terre del cratere sismico. Questa mattina alle 5:11 una scossa forte di magnitudo 4.6 ha sconvolto di nuovo le vite degli abitanti di Muccia (MC) e dei paesi limitrofi. Nella cittadina interessata è crollato il piccolo campanile della chiesa del Seicento Santa Maria di Varano. Più di 10 repliche sono state registrate finora, tra cui due di 3.5 alle 5:46 e alle 6:03. Quest’ultima, secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ha avuto ipocentro a 2 km da Pieve Torina (Macerata). A Pieve Torina (MC) quattro famiglie sono state costrette ad abbandonare le proprie Sae per crolli e cedimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *